INFO@TERREDELLUMBRIA.COM

Cattedrale di S. Maria Assunta

Spoleto - Piazza del Duomo

Fu costruita tra l’VIII e il IX secolo sui resti di un primitivo tempio cristiano detto “tribuna di San Primiano”, databile al IX secolo. La facciata a capanna è ornata da cinque rosoni e dal mosaico, firmato e datato da un “Doctor Solsternus” nel 1207. Il portico in stile rinascimentale (opera di Ambrogio Barocci) si apre sull’esterno con cinque arcate a tutto sesto intervallate da colonne corinzie. L’interno della chiesa è in stile barocco ed è a croce latina, con tre navate di sei campate ciascuna, transetto, grande abside semicircolare e cupola senza tamburo. Il bellissimo pavimento della navata centrale è ancora quello originale della cattedrale romanica ed è di tipo cosmatesco, con tessere di pietra, porfido e serpentino. La Cattedrale di Spoleto conserva preziose opere d’arte, tra le quali gli affreschi del Pinturicchio nella cappella Eroli (1497), la tela ad olio di Annibale Carracci raffigurante la Madonna col Bambino e i Santi Francesco e Dorotea (1599). L’abside è coperta dagli splendidi affreschi di Filippo Lippi, raffiguranti Storie della Vergine (1467-1469).